Seminario sui Rifiuti elettrici ed elettronici

Seminario sui Rifiuti elettrici ed elettronici

Seminario sui Raee: Napoli 9 marzo ore 10 presso Istituto Caselli al Parco di Capodimonte Interventi Giorgio Arienti, DIRETTORE GENERALE DI ECODOM Francesco Iacotucci, PRESIDENTE ASIA Prof. Ettore Del Giudice, SECONDA UNIVERSITA' DI NAPOLI, DIP. ING. INDUSTRIALE Ivo Poggiani, PRESIDENTE TERZA MUNICIPALITA' DEL COMUNE DI NAPOLI Ass. Domenico Rusciano, TERZA MUNICIPALITA' DEL COMUNE DI NAPOLI Tiziana Toto, RESP. ENERGIA E AMBIENTE DI CITTADINANZATTIVA Maria Settembre, COORDINATRICE CITTADINANZATTIVA NAPOLIFUORILEMURA Sono invitati studenti, cittadini, associazioni perché si intende informare il consumatore di ogni età sul tema dei rifiuti e sulla normativa RAEE per intervenire sull’educazione allo smaltimento degli apparecchi elettrici ed elettronici. La presentazione dell’indagine Ipsos sui Raee promossa da Ecodom sarà arricchita da consigli sul tema dei rifiuti. Il seminario toccherà 5 città italiane: Napoli, Roma, Milano, Torino, Catania. Valorizzare le risorse naturali, promuovere un’economia basata su un uso efficiente delle risorse e tutelare la salute delle persone sono obiettivi principali per l’Unione europea in termini di politica ambientale. Dalla rivoluzione industriale lo sviluppo delle nostre economie è avvenuto all’insegna del “prendi, produci, usa e getta”, secondo un modello di crescita fondato sul presupposto che le risorse sono abbondanti, disponibili, accessibili ed eliminabili a basso costo. Questo modello compromette la competitività del nostro Paese e dell’Europa e il loro sviluppo sostenibile. Occorre un’economia più circolare per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, come previsto dalla strategia Europa 2020. Per passare ad un’economia più circolare bisogna apportare cambiamenti: dalla progettazione dei prodotti ai modelli di mercato e di impresa, dai modelli di consumo fino ai metodi di trasformazione dei rifiuti in risorse. Un’opportunità per lavorare al cambiamento è offerta dalla nuova normativa relativa ai RAEE, sulla quale diventa strategico informare il consumatore. CONTATTI CITTADINANZATTIVA NAPOLIFUORILEMURA Maria Settembre cel. 3281744702 napolifuorilemura@cittadinanzattiva.it www.cittadinanzattiva.it www.cittadinanzattiva.campania.it LOCATION: ISTITUTO SUPERIORE “G.CASELLI” - PARCO DI CAPODIMONTE www.istitutocaselli.it

raee

 

 

Seminario sui Raee: Napoli 9 marzo ore 10 presso Istituto Caselli al Parco di Capodimonte

Cittadinanzattiva promuove a Napoli il seminario “Gli italiani e i Raee: dall’uno contro uno all’uno contro zero”.

L’evento si terrà il 9 marzo alle ore 10.00 all’Istituto Caselli nel suggestivo scenario del Parco di Capodimonte, con il Patrocinio della Terza Municipalità del Comune di Napoli.

Interventi
Giorgio Arienti, DIRETTORE GENERALE DI ECODOM
Francesco Iacobucci, PRESIDENTE ASIA
Prof. Ettore Del Giudice, SECONDA UNIVERSITA’ DI NAPOLI, DIP. ING. INDUSTRIALE
Ivo Poggiani, PRESIDENTE TERZA MUNICIPALITA’ DEL COMUNE DI NAPOLI
Ass. Domenico Rusciano, TERZA MUNICIPALITA’ DEL COMUNE DI NAPOLI
Tiziana Toto, RESP. ENERGIA E AMBIENTE DI CITTADINANZATTIVA
Maria Settembre, COORDINATRICE CITTADINANZATTIVA NAPOLIFUORILEMURA

Sono invitati studenti, cittadini, associazioni perché si intende informare il consumatore di ogni età sul tema dei rifiuti e sulla normativa RAEE per intervenire sull’educazione allo smaltimento degli apparecchi elettrici ed elettronici.

La presentazione dell’indagine Ipsos sui Raee promossa da Ecodom sarà arricchita da consigli sul tema dei rifiuti. Il seminario toccherà 5 città italiane: Napoli, Roma, Milano, Torino, Catania.

Valorizzare le risorse naturali, promuovere un’economia basata su un uso efficiente delle risorse e tutelare la salute delle persone sono obiettivi principali per l’Unione europea in termini di politica ambientale. Dalla rivoluzione industriale lo sviluppo delle nostre economie è avvenuto all’insegna del “prendi, produci, usa e getta”, secondo un modello di crescita fondato sul presupposto che le risorse sono abbondanti, disponibili, accessibili ed eliminabili a basso costo.

Questo modello compromette la competitività del nostro Paese e dell’Europa e il loro sviluppo sostenibile. Occorre un’economia più circolare per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, come previsto dalla strategia Europa 2020. Per passare ad un’economia più circolare bisogna apportare cambiamenti: dalla progettazione dei prodotti ai modelli di mercato e di impresa, dai modelli di consumo fino ai metodi di trasformazione dei rifiuti in risorse.

Un’opportunità per lavorare al cambiamento è offerta dalla nuova normativa relativa ai RAEE, sulla quale diventa strategico informare il consumatore.

CONTATTI CITTADINANZATTIVA NAPOLIFUORILEMURA
Maria Settembre cel. 3281744702 napolifuorilemura@cittadinanzattiva.it
www.cittadinanzattiva.it www.cittadinanzattiva.campania.it